Infissi e serramenti, e quindi anche i vetri, rappresentano in ogni ambiente un elemento di fondamentale importanza, poiché permettono di isolare la casa dal freddo, dalle infiltrazioni esterne e spesso anche dal rumore.

 

Questo comporta una migliore condizione di comfort, un clima piacevole e un ambiente riservato e rilassante, riducendo al contempo i costi dovuti alla climatizzazione e al riscaldamento.

 

In passato, non si prestava troppa attenzione all’importanza delle finestre per ottenere un ambiente confortevole e ben climatizzato: i vetri tradizionali, non offrivano infatti alcuna protezione nei confronti del freddo esterno, a svantaggio sia dei costi di riscaldamento che della salute.

 

Attraverso le finestre avviene infatti una dispersione di calore molto alta, anche superiore al 30%, con importanti conseguenze non solo economiche, dovute ad un uso intensivo degli impianti di climatizzazione, ma anche di impatto verso l’ambiente naturale.

 

Il vetro isolante, oggi utilizzato e raccomandato per la realizzazione di infissi e serramenti residenziali e non, rappresenta quindi una soluzione ideale, che consente di proteggersi dal freddo esterno, così come dal caldo eccessivo, e di ottenere un ambiente gradevole e salutare, riducendo al contempo le emissioni dannose per l’ambiente.

 

Le lastre di vetro isolante sono spesso costituite da strati in cui si alterna il vetro a sostanze polimeriche o a base di ossidi  metallici, in grado di ridurre al minimo la conduttività termica tipica del vetro. Inoltre, quando si parla di vetrate termiche, ci si riferisce spesso ai doppi o tripli vetri.

 

Cosa sono i doppi vetri e perché sono considerati i migliori

 

Il doppio vetro è costituito da due lastre di vetro (talvolta anche tre, in relazione alle specifiche esigenze) inserite in un unico serramento e separate da un sottile profilo di alluminio. Lo spazio che viene a formarsi tra le due lastre, viene riempito di gas Argon, il quale potenzia l’effetto isolante ed evita la formazione di umidità e condensa sia sui vetri che su infissi e pareti.

 

I doppi vetri, al tatto non trasmettono mai quella sgradevole sensazione di freddo del vetro tradizionale, ed offrono la possibilità di aumentare notevolmente l’efficienza termica della propria abitazione, abbattendo i costi di riscaldamento.

 

Anche utilizzando lastre stratificate, non viene mai compromessa la luminosità: la luce fluisce liberamente all’interno della stanza, riducendo al contempo la presenza dei raggi UV che potrebbero infastidire, oltre a danneggiare mobili e arredi.

 

Un clima confortevole in ogni stagione

 

La presenza delle vetrate termiche e dei doppi vetri, come abbiamo detto, non è utile solo in inverno, ma permette di mantenere un microclima salutare e confortevole in tutte le stagioni. In estate, il vetro isolante lascia entrare la luce senza però creare il fastidioso effetto serra che talvolta si verifica nelle giornate molto calde e umide. Installare finestre con doppi vetri, o sostituire i vecchi serramenti con una struttura dotata di vetri termici, è quindi la soluzione migliore per rendere la propria casa più accogliente e confortevole ed evitare gli sprechi. Si tratta quindi di uno dei lavori più importanti da effettuarsi durante un progetto di ristrutturazione.