Riscaldare gli ambienti domestici con le stufe a legna

Quando arriva il periodo invernale sono molti coloro che si chiedono qual è la soluzione migliore per riscaldare gli ambienti domestici. Se si preferisce evitare l’utilizzo sia dell’elettricità che dei combustibili come il gas si può optare per una classica stufa a legna. Sono disponibili molti modelli diversi tra loro, in grado di generare più o meno calore, a seconda delle esigenze degli acquirenti. Se volete dare un’occhiata vi consigliamo di cliccare su questo sito per la vendita stufe a legna.

Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche e i principali pregi delle stufe a legna.

Indice

Installazione

Uno degli aspetti più interessanti delle stufe a legna è la semplicità della loro installazione. Vanno semplicemente collegate a una canna fumaria, che deve portare il fumo prodotto dalla combustione del legno fuori dalla propria abitazione. La canna fumaria di solito si posiziona sul tetto, ma può anche essere posta lateralmente rispetto alle stanze.

I moderni modelli hanno un buon design, con linee innovative e con un aspetto decisamente bello da vedere. Si possono trovare in varie colorazioni, e ciò le rende adatte per ogni genere di arredamento.

Efficienza e longevità

Le stufe a legna sono un perfetto esempio di efficienza energetica. Oggi per la realizzazione di questi oggetti si usano materiali dotati di specifiche proprietà in grado di massimizzare la resa e aumentare il calore emesso all’interno della stanza. In questo modo si potrà consumare meno legna, ottenendo un notevole risparmio nel corso del tempo.

I materiali di cui sono composte le stufe a legno, come ad esempio la ghisa, sono molto solidi e resistenti, perfetti per un oggetto che deve durare il più possibile nel corso del tempo. Anche a distanza di anni la stufa manterrà la sua robustezza, riducendo il rischio di doverla sostituire.

Queste stufe sono pronte a durare anche perché richiedono davvero poca manutenzione. Basta pulire il suo interno periodicamente, facendo attenzione che la canna fumaria non si otturi. La cenere che si accumula può essere tolta senza alcuna difficoltà, grazie a degli appositi cassetti. Nei vari manuali di istruzioni sono contenute tutte le indicazioni per una corretta manutenzione.

I vantaggi della legna

La legna è un ottimo materiale per una stufa che si vuole usare negli ambienti domestici, perché è completamente priva di rischi. Il fuoco resta controllato all’interno della stufa, che va chiusa dopo aver inserito i pezzi che andranno a bruciare.

La legna presenta una buona efficienza: riesce a sprigionare molto calore e a riscaldare senza problemi anche stanze di grandi dimensioni. Per stipare la legna è necessario avere a disposizione abbastanza spazio. Consigliamo di scegliere un luogo che abbia poca umidità e che sia al riparo dalla pioggia. La legna bagnata potrebbe avere difficoltà ad accendersi.

Usare una stufa a legna può essere molto conveniente dal punto di vista economico. L’elettricità e i vari combustibili sono suscettibili a diverse oscillazioni nel loro prezzo, che si traducono in potenziali aumenti nei nostri consumi per il riscaldamento. Al contrario il prezzo della legna non presenta grandi cambiamenti di solito. Può essere acquistata da appositi rivenditori, pronti a consegnarla anche a domicilio.