Se anche tu hai sempre desiderato un pavimento in legno anche in bagno, oggi ci sono delle tipologie che ti permettono di farlo. Se avvii una ristrutturazione bagno Roma prendi in considerazione tutte le tipologie di pavimenti oggi presenti sul mercato perché trovi sicuramente quella che fa al caso tuo.

Il laminato

Una tipologia di pavimento che puoi posare anche in ambienti umidi come il bagno è il laminato. Si tratta di un pavimento in finto legno che riproduce abbastanza fedelmente la superficie del legno naturale. Se non vuoi rinunciare al lego in bagno, allora durante la ristrutturazione bagno Roma optare un pavimento di questo tipo. Il Laminato si presenta come in listelli formati da più starti di legno non nobile, come compensato o anche pino. La parte superiore è però realizzata con un materiale vinilico. È una specie di plastica che viene stampata per riprodurre qualsiasi tipo di effetto del legno, compresi quelli anticati, sbiancati e colorati. In tale maniera, riesci da avere un effetto senza dover spendere di più. La superficie vien trattata perché sia più resistente all’acqua rispetto alle normali doghe in legno. Il laminato ha anche il vantaggio di costare poco perciò riesci a risparmiare sui lavori.

Il gres porcellanato

Oggi sul mercato trovi anche delle piastrelle molto particolari che sono realizzate con un mix di polveri e ceramiche. Rispetto alle classiche piastrelle in ceramica, queste in gres porcellanato consentono di avere più effetti, anche quello legno. La superficie riproduce le bellissime venature, nodi e sfumature di colore del legno naturale abbastanza fedelmente. Se opti per questo tipo di pavimento non ci sono problemi con un eccesso di acqua dato che si tratta di ceramica. Durante la ristrutturazione bagno Roma puoi posare queste piastrelle che si presentano anche in listelli come fosse proprio legno. Scegli il colore e l’effetto che più ti piace tra una vasta gamma per realizzare il tuo personalissimo progetto di interior design con il legno anche in questo ambiente dove di solito è pressoché vietato.